Dal piacere di bere il vino al piacere di produrlo

Nostri vigneti

695860_74467280La famiglia Notaroberto, originaria di Futani, vive in Lussemburgo dal 1984e ha un’esperienza trentennale nel mondo agroalimentare. Avendo in programma di rientrare in Italia ha programmato gli investimenti nel settore turistico/agronomico e dell’allevamento di bestiame.A tal fine ha scelto il comune di Centola cpme luogo di investimento.

Un primo investimento é stato operato nel 1990 con l’acquisizione di un terreno di circa 3 ettari in località Chiusa, tale terreno si trova a valle del residence Fonteluna. Su tale terreno oltre a produrre olive da olioha costruito un residence *MALIDA HOUSE* che conta 8 appartamenti, un appartamento per il personale un annexe per l’ufficio e la reception,oltre ad una piscina, un forno a pizza e un locale che dopo autorizzazione fungerà da piccolo punto da ristorazione.

Nel 2009 é stato acquistato un terreno di 2.5 ettari in località Mezzana nell’agro di Foria che é stato bonificato per impiantare una vigna che é entrata in produzione nel 2011. Il vuitigno impiantato é il Fiano a bacca bianca, tipico delle nostre zone. Nel 2010 sempre nella stessa zona sono stati acquistati altri 2.5 ettari di macchia mediterranea che dopo le opportune autorizzazioni si é provveduto allo smacchiamento e ad impiantare un’altra vigna che andrà in produzione a partire dal 2013. In questo caso si tratta di uve da Aglianico, altro vitigno tipico delle nostre zone.

1412068_25849904Continuando nell’espansione sonoi stati acquistati altri 12.5 ettari sempre in zona Mezzana nell’agro di Foria.su questi terreni oltre a continuare la coltura dell’olivo ove sono già presenti, si procederà ad altri impianti di vigneti sempre dei nostri vitigni autoctoni Fiano e Aglianico, oltre a sviluppare la produzione di ortaggi lungo i confini con il fiume Lambro.Da tener presente che la conduzione dei terreni é stata affidata alla Soc.Agr. Albamarina R.L.i cui soci sono Notaroberto Mario ed i suoi figli Livio e Dariodi 26 e 24 anni, il primo laureato in economia aziendale ed il secondo in giurisprudenza allUniversita Bocconi di Milano.Nel programma di sviluppo della società agricola é previsto anche la messa a disposizione di un appezzamento di terreno per la ricerca sui vitigni autoctoni del Cilent. Negli anni scorsi il Parco ha commissionato all’Università di Statale Milano facoltà di Agraria una ricerca sui vitigni utilizzati nel Cilento nei tempi passati.

Tale ricerca era coordinata dal Preside della Facoltà di Agraria Prof.Attilio Scienza, il quale ha raggiunto un accordo con la società ALBAMARINA per seguire la sperimentazione di un centinaio di viti per le tipologie disponibili che sono circa una cinquantina per poi procedere ad una microvinificazione, e stabilire quali sono le viti da mettere in produzione per creare un genotipo tipicamente cilentano. Per poter realizzare il progetto completo la soc.ALBAMARINA, é intenzionata a fare un programma di investimenti a lungo termine  che prevede la costruzione della cantina di circa 900 mq totalmente interrata e per circa 200 in superficie.

IMG_1282Inoltre l’investimento dovrebbe prevedere anche la costruzione di una stalla per alloggiare circa 200 capi di bestiame. Oltre al laboratorio per la lavorazione del latte ed un laboratorio per la lavorazione degli insaccati. Attualmente la societaà Albamarina impiega due persone a tempo pieno e due stagionali. Per sviluppare tutto il programma la società prevede di impiegare 8 persone a tempo pieno e altre 12 stagionali. Il personale sarebbe cosi ripartito : un impiegato per la contabilità e gestione amministrativa, un agronomo, un venditore e cinque operai da distribuire tra lavorazione dei vigneti e la cura del bestiame oltre alla lavorazione dei prodotti, per gli stagionali verrebbero utilizzati per la raccolta delle ulive e le vendemmie, nonché per la pota dei vigneti e per la gestione delle pintagioni di ortaggi.

Fattoria Albamarina - Località Badia - 84051 Centola SA - Italia